Delitto Sacher, l'udienza slitta al 24 febbraio

Si analizzerà la perizia medico legale depositata nella giornata di ieri, secondo cui l'uomo ucciso lo scorso 7 aprile a Udine sarebbe morto per asfissia da strozzamento

In foto: Mirco Sacher

Un’udienza odierna del Tribunale per i minorenni di Trieste ha stabilito che il processo a carico delle due ragazze coinvolte nell’omicidio di Mirco Sacher, l’uomo ucciso il 7 aprile scorso e ritrovato nella zona di via Buttrio a Udine, è stato rinviato al prossimo 24 febbraio.

In questo modo le parti potranno analizzare la perizia medico-legale che è stata depositata nella giornata di ieri da parte del perito Claudio Rago. Secondo il medico, la vittima è deceduta per asfissia da strozzamento e schiacciamento dell’addome e del torace. 

Una conclusione che non coincide con quella dei consulenti delle parti e sarà dibattuta durante la prossima udienza. È stata inoltre stabilita la data per un’udienza successiva, che si terrà il 31 marzo, utile a discutere la perizia psicologica delle due adolescenti accusate dell’omicidio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

Torna su
UdineToday è in caricamento