Delitto Sacher, processo sospeso per le due ragazze che lo uccisero

Le minorenni udinesi che si resero responsabili dell'omicidio di via Buttrio inizieranno un percorso di messa alla prova

Mirco Sacher

Saranno messe alla prova, con la sospensione del processo, le due minorenni di Udine che il 7 aprile del 2013 uccisero il pensionato Mirco Sacher in un campo di via Buttrio, alla periferia della città friulana.

Dopo la decisione del Tribunale dei minorenni di Trieste dello scorso 3 luglio, inizierà il prossimo 28 ottobre il percorso di messa alla prova per le giovani. Secondo le perizie, le due ragazze sono state vittime di ripetute violenze da parte dell'uomo. 

Sacher avrebbe offerto loro piccole somme di denaro, spogliandole conseguentemente dei pantaloni, tanto da instaurare un rapporto di  costrizione con loro. 

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento