rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Lignano Sabbiadoro / Via Annia

Omicidio Lignano: l'assassina è una sudamericana che fa la barista

La ragazza è una 21enne che lavorava in un negozio vicino a quello della coppia. Il movente sarebbe quello che si era ipotizzato all'inizio, cioè una rapina finita male. Identificato anche il cuo complice

Svolta decisiva nelle indagini sull'omicidio di Paolo Burgato e Rosetta Sostero, i due anziani uccisi con efferata violenza a Lignano Sabbiadoro.

>>" LISANDRA: NON VOLEVO FINISSE COSI' "<<

IL COMPLICE SAREBBE IL FRATELLO: LE RICERCHE

Gli inquirenti hanno fermato una sudamericana, la 21enne Lisandra Agilar Rico, che lavorava in un pizza al taglio vicino al negozio dei Burgato. Sarebbe stata in procinto di organizzare una fuga all'estero.

Il bar dove lavorava la ragazza

 

LA SMENTITA DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

Sono state interrogate altre cinque persone: tre donne e due uomini, tutti di orgine sudamericana. Sarebbe stato identificato anche il complice della donna, confermando in questo modo l'ipotesi che ad agire siano state due persone.

IL BIGLIETTO DEL "RE DEL GELATO" DAVANTI AL NEGOZIO

Apparentemente confermato il movente dell'atroce delitto, cioè una rapina finita nel peggiore dei modi.

 
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Lignano: l'assassina è una sudamericana che fa la barista

UdineToday è in caricamento