Omicidio Lignano: il biglietto davanti al negozio dei Burgato

Particolare aghiacciante nella vicenda dell'omicidio della coppia trucidata a Lignano Sabbiadoro lo scorso 19 agosto. Il biglietto di condoglianze lasciato dal socio della madre dei due assassini

Il negozio dei Burgato visto dal "Re del gelato"

Lisandra Agilar Rico, la ragazza che assieme al fratello ha ucciso i coniugi Burgato, lavorava in un bar vicino al negozio della coppia. E' stata  incastrata dalla prova del DNA. Alle due di questa notte, i carabinieri hanno individuato e fermato la donna che, insieme al fratellastro, il 19 agosto si sarebbe resa responsabile dell'omicidio dei Burgato nella loro villetta di via Annia a Lignano Sabbiadoro.



Il ragazzo, Reiver Laborde Rico, starebbe cercando di scappare verso Cuba. La donna è ancora sotto l'interrogatorio della Pm Danelon e del Capitano Fabio Pasquariello nella caserma dei carabinieri di Udine.

I due fratelli


La mamma dei due, che vive a Latisana,  è molto conosciuta a Lignano, essendo la co-titolare del bar gelateria "Re del gelato", che si trova proprio di fronte al negozio dei Burgato. I coniugi uccisi erano suoi assidui clienti.

Il Re del gelato a Lignano Sabbiadoro



Il mese scorso subito dopo il grave fatto, ci fu un servizio de La Stampa di Torino sullo stato d'animo dei commercianti della località balneare. Proprio il titolare del "Re del gelato", socio e compagno della mamma dei due, commentò con desolazione la cosa lasciando un biglietto di condoglianze davanti al negozio.

L'estratto dell'articolo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

Torna su
UdineToday è in caricamento