menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uccise il padre a coltellate: altri sei mesi di ospedale psichiatrico

Il Gip del trinbunale di Udine ha disposto la proroga della misura di sicurezza nei confronti di Denni Fresco, il giovane di Iutizzo che lo scorso mese di maggio ferì a morte il genitore

Il gip del tribunale di Udine ha disposto la proroga della misura di sicurezza del ricovero in ospedale psichiatrico giudiziario per altri sei mesi per Denni Fresco, il giovane di 23 anni di Iutizzo di Codroipo, accusato di aver ucciso il padre a fine maggio a coltellate, dopo averlo anche colpito nella loro abitazione.

Il ragazzo aveva detto che aveva agito così perchè il padre ''era il Diavolo, con il volto di Saddam Hussein''. Il perito ha confermato lo stato patologico e la pericolosità sociale del ragazzo, giudicando adeguate le cure cui è sottoposto. Il giovane sta registrando miglioramenti emotivi, non tali da consentirne però l'uscita dalla struttura. Una nuova verifica sulle condizioni di Denni Fresco verrà effettuata a maggio.

(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: 9 decessi, calano ricoveri e terapie intensive

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento