menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La sede di Sereni Orizzonti di San Giovanni al Natisone

La sede di Sereni Orizzonti di San Giovanni al Natisone

Le colleghe piangono Irma Hadai: "Una ragazza dal cuore d'oro"

La donna era alle dipendenze del gruppo che si occupa di residenze per anziani Sereni Orizzonti. La responsabile della residenza:"Era appassionata al suo lavoro, che svolgeva con grande entusiasmo e precisione"

Una tragedia che ha lasciato sconvolti sia il personale della casa di riposo dove Irma Hadai era assistente agli anziani, sia l’intera Sereni Orizzonti spa che gestisce la struttura e che, ormai, considerava Irma una persona “di famiglia”.

“Era una bravissima ragazza – racconta Raffaella Corallo, responsabile della residenza per anziani di San Giovanni al Natisone, dove la vittima lavorava da quasi quattro anni -; una grande lavoratrice sempre molto umile e disponibile. Faceva l’assistente: era sempre gentile nei confronti degli anziani di cui si prendeva cura con umanità e professionalità, col sorriso sulle labbra. Una persona solare e spiritosa – continua -, andava d’accordo con tutti. Era appassionata al suo lavoro, che svolgeva con grande entusiasmo e precisione: ci teneva alla struttura ed era sempre presente e attiva nel gruppo del personale. Siamo sconvolti da questo dramma: Irma lascia un grande vuoto tra noi”.

“Una ragazza dal cuore d’oro – aggiungono Gisele e Tatiana, colleghe di Irma nella residenza per anziani -, socievole e brillante. Scherzavamo sempre tra noi e con gli ospiti: avevamo creato un clima sereno e un rapporto molto amichevole. Irma, d’altronde, aveva un carattere che la rendeva capace di andare d’accordo con tutti. E’ difficile trovare una persona come lei”.

Vicinanza alla famiglia, è stata espressa a nome dell’azienda anche da Valentino Bortolussi, uno dei dirigenti del gruppo Sereni Orizzonti: “Sono sconvolto e dispiaciuto – commenta -, perché tra l’altro ho conosciuto Irma quando veniva ad accompagnare al lavoro sua madre, che ha per anni ha collaborato con me ed è ancora dipendete presso la struttura di San Giovanni; Irma era una bravissima persona, molto rispettosa e operosa. Siamo vicini alla famiglia e, con due bimbi piccoli, ancora di più”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento