menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La condanna di Reiver Laborde Rico non mi conforta"

Ad affermarlo è il legale della famiglia Burgato, Stefano Trabalza, che ha manifestato delle perplessità sul procedimento cui è stato sottoposto il giovane cubano nell'isola caraibica

"Da operatore del diritto la notizia della condanna di Reiver Laborde Rico non mi conforta troppo, visto che dopo tre mesi solo oggi scopriamo che quanto finora era stato ufficializzato dalla nostra Ambasciata non corrispondeva esattamente al vero".

Lo ha afferma in una nota riportata dall'ANSA l'avvocato Stefano Trabalza, legale della famiglia Burgato, commentando la notizia della condanna a Cuba del giovane accusato del duplice omicidio di Lignano. "Per un caso così grave che ha coinvolto un nostro connazionale - prosegue Trabalza - è intollerabile tale incertezza. Ciò la dice lunga sia della arretratezza del sistema giudiziario cubano, che non ha previsto nemmeno di rendere noto alle persone offese che si stava celebrando il processo, sia dell'inconsistenza delle nostre autorità diplomatiche, che pur vivendo sul posto in cui Reiver sarebbe incarcerato, hanno finora fornito notizie contraddittorie e fumose sul suo stato. Mi auguro solo che la notizia sia definitiva e che Reiver sconti effettivamente la pena e che, almeno sotto questo aspetto - conclude - le nostre autorità diplomatiche in loco vigilino attentamente".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento