Omicidio di Aquileia, il racconto dell'infermiera che ha tentato di salvare Marinella

La dirimpettaia della vittima fa l'infermiera e ha tentato di tenerla in vita, nonostante la grave ferita rimediata

I carabinieri all'esterno dell'abitazione

“Ho sentito urlare, sono uscita e mi è venuto d’istino soccorrerla. Ci conosciamo da una vita”. È così che Elenza Vanzo, infermiera e vicina di casa di Marinella Maurel in corso Gramsci, racconta ai microfoni di Udinese Tv la tragedia che Aquileia ha vissuto ieri sera, con l’omicidio della donna da parte del marito, Livio Duca. “Abbiamo sentito gridare – racconta Egidio Colpe, atro vicino – l’infermiera ha avuto coraggio. Livio era tuto insanguinato. Io mi sono accorto della cosa grazie a mio nipote, che ha sentito le urla e mi ha avvisato. È la seconda tragedia che vive quell’uomo. Suo padre si impiccò”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dettagli della tragedia

Il fatto

Marinella Maurel, di 66 anni, è morta in seguito alle ferite causategli dal marito che l'ha colpita con una coltellata. La donna è deceduta in ospedale, dove era stata trasportata nel tardo pomeriggio, in gravissime condizioni. L'uomo ha aggredito la moglie al culmine di una lite familiare, avvenuta nel giardino della loro abitazione. Livio Duca, che è stato arrestato, dovrà rispondere di omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • A Codroipo apre "Molo12", il ristorante di pesce di uno chef stellato

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Annullate le sagre, ma a Udine c'è un posto dove poter mangiare castagne con la ribolla

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento