Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca San Rocco / Via Cecilia Gradenigo Sabbadini

Olio di cannabis medico a carico del SSR, richiesta arenata da due anni in Regione

Ogni mese una boccetta di olio di cannabis terapeutico costa ad un malato 130€ al mese in FVG. Numerose le richieste alla Regione per rendere rimborsabile il farmaco. Tutte cadute nel vuoto. E l'associazione per la tutela dei diritti del malato manifesterà il prossimo 28 maggio

Immagine d'archivio

Utilizzo di olio di Cannabis a uso terapeutico a carico del sistema sanitario regionale per supportare le terapie del dolore. Un tema che oramai, non è più un tabù, ma per il quale ora è necessario fare un passo avanti. E' quanto richiede da due anni l'Associazione di tutela dei diritti del malato, al Consiglio regionale FVG.

La lettera aperta

Una richiesta che oggi si trasforma in una lettera aperta proprio al Presidente della regione FVG MassimilianoFedriga, e che nonostante la raccolta di 3480 firme a supporto, risulta ancora arenata tra gli "scaffali" burocratici della politica. Ed è per questo che, il prossimo venerdì, 28 maggio alle ore 10.00 presso il Palazzo della Regione FVG, l'Associazione per la tutela e i diritti del malato in sinergia con altre di riferimento, organizzerà una manifestazione per sensibilizzare l'assessore alla sanità Riccardo Riccardi sul tema.

"La spesa per l'acquisto dell'olio di Cannabis Terapeutico per un malato con patologie e dolori cronici si aggira intorno ai 130€ al mese per una boccetta - racconta Anna Agrizzi portavoce dell'associazione -  Per patologie come la fibromialgia, la leucemia, alcune forme di artrosi cronica in stadio avanzato e malattie oncologiche severe, si tratta di un farmaco necessario per tenere sotto controllo il dolore. In Italia, così come nella nostra regione la domanda è molto più alta dell'offerta e di conseguenza non sono farmaci di semplice reperibilità. Così come i medici. Troppo pochi ancora quelli disposti a prescriverla. Sono moltissimi i malati che si rivolgono a noi proprio per questo motivo" 

La richiesta

Ed è proprio attraverso la petizione che l'associazione spera di poter spingere l'acceleratore sulla rimborsabilità dell'olio di Cannabis da parte del Sistema Sanitario Regionale.

" Una  richiesta che dopo due anni attende ancora una risposta - racconta Massimo Tamburlini, utente dell'associazione e primo firmatario della petizione - Nel 2013 era stata approvata la legge sulla modalità di erogazione dei medicinali e delle preparazioni magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche, e successivamente la Giunta regionale nel 2016 ha fornito gli indirizzi applicativi per l'uso dei medicinali a base di cannabinoidi a carico del SSR per il trattamento sintomatico di supporto ai trattamenti standard, nel caso che questi ultimi non abbiano prodotto gli effetti desiderati o abbiano provocato effetti secondari non tollerabili".

"E' proprio in questo quadro che si è inserita la nostra richiesta alla Giunta Fedriga, affinchè possa essere rimborsato ai pazienti anche l'olio di Cannabis a uso terapeutico e non soltanto la forma farmaceutica in cartine per il decotto o la vaporizzazione".

I costi

Oltre ad essere laborioso (la cottura richiede 40 min), il decotto è conservabile soltanto per un massimo di 4/5 giorni, mentre il processo di vaporizzazione richiede l'acquisto iniziale di un vaporizzatore (per una spesa di circa 350€) completamente a carico del paziente. Sarebbe quindi auspicabile  enecessario inserire tra i medicinali a base di cannabinoidi rimborsabili anche l'olio terapeutico che, a causa dell'elevato costo mette in difficoltà i pazienti costretti a ricorrervi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio di cannabis medico a carico del SSR, richiesta arenata da due anni in Regione

UdineToday è in caricamento