Nuovo stadio Friuli: inizio lavori in primavera

Considerando indiscrezioni e tempi tecnici la ristrutturazione dovrebbe prendere il via al termine dell'attuale stagione sportiva

La tempistica parla in modo piuttosto chiaro, e l'inizio dei lavori dovrebbe prendere il via al termine dell'attuale campionato, dove la squadra bianconera sta ben figurando.

I servizi tecnici del Comune lavorano su due fronti: la predisposizione del bando per la concessione del diritto di superficie dello stadio e l'affidamento  dei lavori da 3,3 milioni di euro (che dovrebbero essere coperti per 2/3 da contributo regionale) per l'adeguamento alle norme antincendio, condizione necessaria posta dall'Agenzia per il territorio per la predisposizione del bando.

Riguardo alle norme antincendio sono previsti l’eliminazione del “pallone” di Italia ’90, sostituito da una tettoia, e il rifacimento dell’insonorizzazione e del gruppo elettrogeno. Molto probabilmente, tenendo in considerazione anche gli impegni dell’Udinese, i lavori più grossi partiranno solo in primavera. Sempre nello stesso periodo dovrebbe iniziare la demolizione delle due curve e dei distinti. Chi si aggiudicherà il diritto di superficie del Friuli per i prossimi 99 anni dovrà realizzare un impianto con una capienza minima di 25 mila posti, espansibile fino a 35 mila. L’obiettivo del Comune è quello di bandire la gara nei primi giorni del prossimo anno, in modo da consentire al vincitore di poter iniziare i lavori a campionato appena concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

Torna su
UdineToday è in caricamento