Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO Il nuovo messaggio dall'altoparlante del furgone della Protezione Civile

Comincia da oggi la diffusione attraverso i mezzi della Protezione Civile di un nuovo messaggio alla cittadinanza: contiene la prescrizione con l'obbligo di copertura naso e bocca e il mantenimento della distanza di sicurezza

 

Ormai la voce che esce dall'altoparlante del furgone della Protezione Civile è diventato un sottofondo costante delle nostre giornate. Da oggi, però, partirà una nuova comunicazione in tutti i Comuni del Friuli Venezia Giulia: attraverso l'audio messaggio trasmesso dagli altoparlanti dei mezzi della Protezione civile saranno oggi diffuse le prescrizioni, governative e regionali, sui comportamenti da adottare relativamente all'emergenza coronavirus.

"Si tratta di un'operazione che coinvolge i volontari dei Gruppi comunali della Protezione civile e ha la funzione di sensibilizzare la popolazione sull'importanza delle misure di prevenzione adottate che, come è stato dimostrato finora nella nostra regione, sono essenziali per contrastare il contagio". Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute e alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

I contenuti

Tra i contenuti dell'audio messaggio, inviato oggi dalla direzione di Palmanova ai Gruppi comunali, in primo luogo si ricorda l'obbligo per l'utilizzo di protezioni a copertura di naso e bocca quando si esce dalla propria abitazione. Viene anche ribadita la raccomandazione di mantenere sempre la distanza di sicurezza e di evitare in modo assoluto gli assembramenti.

Di particolare importanza la novità introdotta sull'attività motoria, che viene consentita esclusivamente in forma individuale e solamente nei pressi della propria abitazione. Al termine del messaggio, infine, si fa appello al senso di responsabilità di ognuno "perché - viene ribadito - è in gioco la salute di tutti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento