menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove aperture per la terza corsia sulla A4

Da martedì 10 dicembre da Alvisopoli al ponte sullo Stella, in direzione Trieste si transiterà su tre corsie. Tra Portogruaro e Palmanova invece si lavora ancora "in compagnia" di otto autovelox a bordo cantiere

Nuove aperture per la terza corsia.

Da martedì 10 dicembre anche nel tratto autostradale della A4 tra Alvisopoli fino a poco prima del ponte sul fiume Stella in direzione Trieste si transiterà su tre corsie.

E’ un tratto di 12 chilometri, compreso nel terzo lotto (Alvisopoli - Gonars), che unisce il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. L’orizzonte della terza corsia conclusa, è sempre più vicino e il prossimo step, previsto entro Natale, sarà l’apertura al traffico del tratto tra il ponte sul fiume Stella e Alvisopoli in direzione Venezia. I rimanenti 14 chilometri del terzo lotto in entrambe le direzioni, saranno pronto entro la primavera del prossimo anno.

I nuovi tratti

I nuovi tratti a tre corsie: Alvisopoli – ponte Stella all’altezza del comune di Rivignano Teor e San Giorgio di Nogaro – nodo di Palmanova, già aperto il primo dicembre, resteranno comunque contrassegnati dalla segnaletica gialla di cantiere fino al completamento delle ultime lavorazioni, la più importante delle quali è la posa dell’asfalto drenante in alcuni punti.

I nuovi limiti

L’apertura a tre corsie ha comportato una modifica ai limiti di velocità da Alvisopoli al nodo di Palmanova. Nell’intero tratto di cantiere per la costruzione della terza corsia (nodo di Portogruaro – nodo di Palmanova) sono presenti 8 autovelox: 4 in direzione Trieste e 4 in direzione Venezia.

Nei tratti a tre corsie il limite massimo è di 110 chilometri all’ora per i veicoli con peso fino a 7,5 tonnellate,  per i veicoli superiri alle 7,5 tonnellate il limite massimo è di 80 chilometri all’ora. E' stato inoltre eliminato il divieto di sorpasso per i mezzi pesanti

Nei tratti a due corsie il limite massimo per i veicoli con meso fino a 7,5 tonnellate è stato fissato a 80 km/h mentre a 60 km/h per i veicoli superiori alle 7,5 tonnelate.

Restano inalterate le limitazioni in prossimità dei flessi  (le deviazioni) attivati per lo spostamento del traffico: qui, il limite massimo di velocità è di 60 chilometri all’ora per tutti i veicoli e vige il divieto di sorpasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento