Dopo le fiamme il "Nordio" riprende vita, si cerca un gestore

A distanza di poco più di due anni dall'incendio che lo incenerì torna un riferimento della val Uqua

Il "Nordio" rimesso a nuovo

Il rifugio “F.lli Nordio e Riccardo Deffar” - a Sella Lom, nell’alta Valle di Ugovizza - è stato completamente ricostruito dopo l’incendio che lo colpì due anni fa, tra l’11 e il 12 febbraio. In vista del completamento di alcune pratiche amministrative ed della riapertura, prevista a giugno, la Società Alpina delle Giulie cerca un gestore qualificato e motivato, per una struttura storica, attiva fin dal 1925. I termini per la presentazione delle offerte scadono il 30 aprile. Sono richiesti i requisiti personali, morali e professionali per la gestione di un Rifugio Alpino, esperienza nella conduzione ed quindi il possesso dei requisiti previsti dalla normativa per la somministrazione di alimenti e bevande oltre al possesso degli attestati di frequenza a corsi di prevenzione incendi e primo soccorso. 

Il bando

I lavori

Sono stati in pratica sostituiti tutti i settori di pareti portanti in legno danneggiati dalle fiamme e ricostruito completamente il tetto, ripristinata la coibentazione e la perlinatura in larice esterna. Sono stati ricondizionati gli impianti elettrico, idraulico e di riscaldamento ed effettuata la bonifica e ritinteggiatura degli ambienti interni danneggiati dall’acqua usata per lo spegnimento. Sono stati reintegrati gli arredi e le attrezzature andate bruciate. I lavori sono stati eseguiti dall'impresa Co.ge.p di Tolmezzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento