rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Palmanova

Taglio del nastro per la nuova sede CRI a Palmanova

Oggi l'apertura ufficiale della nuova sede che garantirà una maggior sinergia con il sistema sanitario. Il nuovo edificio è composto di un'area sanitaria dotata di ambulatori, di aree dedicate a logistica, addestramento e formazione, di una sala conferenze e dell'autorimessa per i mezzi

Taglio del nastro oggi per la nuova sede del Comitato Cri di Palmanova. Presente all'inaugurazione anche il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione Civile, Riccardo Riccardi, che ha portato il più caloroso ringraziamento della Regione alla Croce Rossa italiana per l'opera insostituibile svolta anche a favore della qualità dei servizi sanitari e di assistenza sul territorio. 

L'evento coincide con il trentennale di fondazione. Un progetto che oggi può contare su 20 dipendenti e 200 volontari per svolgere un'attività che raggiunge 28 comuni. 

Riccardo Riccardi

"Una struttura moderna ed eccellente - ha commentato Riccardi - che si inserisce nella rete del sistema salute al quale la Regione sta rivolgendo la massima attenzione affinché tutti i cittadini possano fruire della stessa qualità dei servizi sull'intero territorio".  Dopo avere ribadito che "nessuna struttura ospedaliera della nostra regione sarà chiusa, ma verranno valorizzate le specializzazioni e le competenze", il vicegovernatore ha evidenziato che il Friuli Venezia Giulia deve orientare le sue scelte per la salute tenendo conto della denatalità (Fvg al 18° posto tra le regioni italiane) e del progressivo invecchiamento della popolazione (2° posto a livello nazionale). 

"Occorre inoltre considerare - ha aggiunto Riccardi - che su poco più di 1,2 milioni di abitanti, vi sono 500mila persone in condizioni di cronicità che necessitano di cure e servizi prestati anche grazie alla rete del volontariato che, in Friuli Venezia Giulia, garantisce qualità di vertice in tutti i settori, con particolare riferimento all'assistenza". 

"Il Comitato Cri di Palmanova - ha quindi sottolineato il vicegovernatore - è espressione di una realtà che si fonda sulla disponibilità e sulla solidarietà di molti, investendo risorse proprie per rendere più efficiente una sede alla quale ora fanno riferimento tutti i comuni del mandamento". 

La nuova sede palmarina della Cri, è stato spiegato, è stata approntata in tempi relativamente brevi con l'apporto dei privati e il sostegno delle istituzioni, adattando una struttura già esistente in modo da poter superare i vincoli burocratici.  Come illustrato dal responsabile locale, Denis Raimondi, la sede è attrezzata per rendere ancora più efficiente il servizio svolto in sinergia con il sistema sanitario. A questo scopo, dispone di un'area sanitaria dotata di ambulatori, di aree dedicate a logistica, addestramento e formazione, di una sala conferenze e dell'autorimessa per i mezzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio del nastro per la nuova sede CRI a Palmanova

UdineToday è in caricamento