menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nudisti accampati nella foresta di Tarvisio, il sindaco ordina lo sgombero

Una trentina di tende si sono sistemate in prossimità del Rio Freddo da fine giugno, in attesa della luna piena nella notte di sabato. Stamattina la consegna dell'ordinanza

'Raduno arcobaleno' nella foresta di Tarvisio. L'annuale hippy, ha fatto base a Rio Freddo. L'iniziativa è partita il 27 giugno. Sul posto sarebbero arrivate un centinaio di persone, alcune delle quali praticano il nudismo, alloggiate in una trentina di tende. La presenza è stata scoperta lunedì dal Corpo forestale di Tarvisio, recatosi sul posto insieme con gli uomini della Polizia di frontiera. Gli agenti hanno inizialmente invitato i partecipanti - sul posto per attendere il plenilunio di sabato - a spostare il campo in una zona lontana dal fiume per evitare problemi di sicurezza, legati alle forti piogge previste in questi giorni.Valutata la situazione, il sindaco Renato Carlantoni ha ritenuto opportuno firmare un'ordinanza urgente di sgombero. 

“Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da parte di alcuni residenti che avevano notato delle persone che giravano nude nella foresta e ci siamo subito messi in contatto con forestale, polizia e carabinieri per valutare la situazione. Sono per la libertà e non entro nel merito delle scelte di vita di queste persone che da quanto mi risulta non hanno creato alcun problema di ordine pubblico. E’ giusto che tutti rispettino le regole. Per organizzare una sagra è necessario ottenere diverse autorizzazioni per garantire il rispetto di tutte le norme di sicurezza e queste regole devono valere per tutti. A pochi chilometri da dove si sono accampati c’è un’area attrezzata, per cui potrebbero spostarsi lì ma dove sono non possono rimanere. Inizialmente erano anche vicino a un corso d’acqua che alimenta l’acquedotto, poi si sono allontanati ma comunque non ci sono servizi igienici. E poi nella foresta non si possono accendere fuochi perché c’è il rischio di provocare incendi e anche quella è una norma che deve valere per tutti”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la Croazia lancia le isole Covid free

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento