Giulio Regeni, ecco nomi e volti dei suoi assassini

"Open" svela l'identità di coloro che hanno organizzato e dato esecuzione alla morte del giovane ricercatore di Fiumicello

Ecco chi sono i sospettati principali dell'omicidio di Giulio Regeni. Open pubblica in esclusiva i nomi di tutti e cinque e le foto di due di loro. A tre anni dalla morte del ricercatore di Fiumicello i carabinieri del Ros (che hanno svolto le indagini assieme allo Sco della Polizia di Stato) hanno identificato con certezza i soggetti e la loro attività nella vicenda. Si tratta di Mohamed Ibrahim Kamel Athar, colonnello e direttore di Ispezione presso la Direzione della Sicurezza di Wadi al-Jadid, ma all’epoca dei fatti Capo delle Investigazioni Giudiziarie del Cairo, di Sabir Tariq (o Tareq), 54enne generale della Polizia presso il Dipartimento di Sicurezza Nazionale, del 49enne Uhsam Helmi, attualmente in servizio alla Direzione passaporti e immigrazione, ma all’epoca dei fatti in forza alla Direzione di sicurezza nazionale (la National Security), del maggiore Madgi Ibrahim Abdelal Sharif (lavora alla Sicurezza nazionale ancora oggi e ha 35 anni) e Mahmoud Najem, agente in servizio alla Direzione di sicurezza nazionale di Giza.

L'articolo di Open con tutti i dettagli
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento