"Decapitate" le statue di Giuseppe e Maria nel presepe di sabbia di Grado

Ancora sconosciute le cause dei forti danni subiti dall'opera situata sotto il tendone del Parco delle Rose

È iniziata la scorsa settimana la tradzionale rassegna dei presepi a Grado facente parte del caledario eventi e iniziative di "Grado, Isola del Natale". Visibili tra il Centro storico e il Palazzo dei Congressi, quest'anno sono più "Isola del Natale": rassegna dei presepi, "marcia dei panettoni", spettacoli e laboratori animeranno Grado di 300 le installazioni, dalle più classiche alle più originali, provenienti da diverse Regioni italiane ma anche dall’estero.

Da "Isola del sole" a "Isola del Natale", Grado stupisce con trenta giorni di eventi 

Oltre a queste ad attirare i turisti per la sua particolarità c'è sicuramente la Natività realizzata con la sabbia da Francesca Sandytales, visibile al pubblico in ogni momento sotto la tensostruttura del Parco delle Rose.
Proprio quest'opera, non si sa ancora se a causa di un atto vandalico o a causa del maltempo che imperversa in questi giorni sull'intera regione, è stata fortemente danneggiata. Le teste di Giuseppe e Maria risultano infatti "decapitate", completamente sgretolate; la speranza è cha la grande opera di sabbia possa essere risistemata per la continuazione della tanto amata rassegna. (da TriestePrima)

Il presepe di sabbia prima e dopo:

Presepi a Grado:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presepi a Grado:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Un grande bar all'aperto: ecco la nuova Piazza San Giacomo a Udine

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

Torna su
UdineToday è in caricamento