Aperta la biblioteca del Museo Friulano di Storia Naturale

Da questo mese il pubblico può accedere alla biblioteca su prenotazione

L'ingresso del Museo Friulano di Storia Naturale

È aperta al pubblico da questo mese la biblioteca del Museo Friulano di Storia Naturale, che svolge un ruolo funzionale alle attività di studio, ricerca e didattica del Museo e costituisce un centro di documentazione altamente specializzato nell’ambito delle scienze naturali e della paletnologia, con particolare riguardo al territorio del Friuli Venezia Giulia. La biblioteca è aperta al pubblico, previa prenotazione, nella nuova sede di via Sabbadini con il seguente orario: lunedì, giovedì e venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e il martedì dalle 15.00 alle 17.00. 
 
Il patrimonio bibliografico della biblioteca è composto non solo da monografie, estratti e periodici, ma anche da materiale cartografico, grafico, multimediale e fotografico, quasi interamente schedati su catalogo informatizzato; si è arricchito nel corso del tempo grazie a significative donazioni (particolarmente prestigiose quelle di Giovanni Fornaciari e Silvio Polli) e viene costantemente aggiornato e incrementato tramite gli acquisti e, soprattutto, gli scambi delle pubblicazioni edite dal Museo con altre istituzioni culturali, sia italiane che straniere. Grazie alla disponibilità della nuova sede, il Museo può ora mettere a disposizione del pubblico, anche con la formula dello “scaffale aperto” il proprio patrimonio librario. Il catalogo della biblioteca specializzata è consultabile on line sull’Opac del polo SBN del Friuli Venezia Giulia, https://opac.sbhu.it
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

Torna su
UdineToday è in caricamento