Il figlio le nasconde i biscotti: muore incastrata nell'armadio per cercarli

A perdere la vita è stata una 84enne di Povoletto, rimasta soffocata dal peso del suo corpo. Per estrarla dalla struttura è stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco

Morte insolita e crudele nella tarda serata di mercoledì a Povoletto. Vittima una 84enne. La donna soffriva di diabete, e per questo motivo il figlio le aveva nascosto i biscotti - di cui andava ghiotta ma che potevano rivelarsi letali per il suo stato di salute -. I dolcetti erano sistemati in un armadio “a pozzetto” ad un'altezza considerevole, come spiega Il Gazzettino, dove - in teoria - l’anziana non sarebbe riuscita ad avere accesso. Il tentativo c’è comunque stato - mediante una scala -, ma si è rivelato fatale: la donna è rimasta infatti incastrata nella struttura, soffocata poi dal suo peso. Per estrarne il corpo è stato necessario l’intervento dei Vigili del fuoco. Dopo il nulla osta del pm di turno, la salma è stata trasportata dalla ditta di onoranze funebri nella cella mortuaria del cimitero, a disposizione dell’autorità giudiziaria competente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento