rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
carabinieri

Il 100% dei dipendenti pagati "in nero", chiusa un'attività a Pradamano

Sanzioni in tutta la provincia per 80mila euro da parte dei carabinieri dell'Ispettorato del lavoro

Un totale di sanzioni per 80mila euro. È quanto hanno disposto i militari del Il Nucleo ispettorato carabinieri del lavoro di Udine, con la collaborazione dei colleghi delle Compagnie di Udine e Palmanova, nell’ambito delle attività finalizzate a prevenire e reprimere i fenomeni dello sfruttamento del lavoro e di quello sommerso e a verificare il rispetto della normativa sulla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro. I controlli svolti sull’intero territorio provinciale hanno consentito di individuare inadempienze in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro come la mancata redazione del documento di valutazione dei rischi, la mancata formazione in materia di sicurezza dei lavoratori, l’omessa visita medica a lavoratori soggetti a sorveglianza sanitaria, la presenza di manodopera in nero. Sono stati controllati un pubblico esercizio, due aziende agricole e un centro massaggi individuati a seguito di attività info-operativa sequenziale all’analisi di dati provenienti dall’Arma territoriale, dai nuclei ispettorato del lavoro e dall’esame di banche dati. Sono stati 31 i lavoratori individuati e sono state sospese le attività di un centro massaggi per gravi violazioni sulla sicurezza e di un pubblico esercizio per lavoro nero. 

Il dettaglio

A Codroipo, in seguito a un controllo effettuato presso un fondo agricolo, è stata riscontrata la presenza di un’azienda che svolgeva attività di supporto all’agricoltura che è stata sanzionata per aver omesso di sottoporre a visita medica i lavoratori e per la presenza di un lavoratore in nero. La multa è di 35mila euro. A Corno di Rosazzo, sempre in un'azienda agricola, multa di 5mila euro. Si tratta di un’azienda operante a San Giovanni al Natisone in attività di supporto all’agricoltura. Rilevate violazioni sulla sicurezza per l’omessa formazione dei lavoratori. A Udine, in un centro massaggi, sono state riscontrate violazioni in materia di redazione del Dvr e omessa formazione sulla sicurezza ai lavoratori. È stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale per gravi violazioni in materia di sicurezza. La multa è di 16mila euro. In un’attività di ristorazione etnica a Pradamano, all’interno della quale sono state riscontrate violazioni in materia di lavoro nero (cinque lavoratori in nero su cinque impiegati), è stata disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale. La multa, in questo caso, è di 20mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il 100% dei dipendenti pagati "in nero", chiusa un'attività a Pradamano

UdineToday è in caricamento