menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accessi in Ztl: 30mila le multe da accertare, chiesto tavolo tecnico

Questa mattina si è tenuto l'incontro con la viceprefetto di Udine per il caso degli accessi "non autorizzati" nel centro storico. Già annullate le prime sanzioni

Confcommercio, Consumatori Attivi e Codacons, oltre ad un nutrito gruppo di "multati" hanno incontrato oggi, a Udine, la Viceprefetto Allegretto per rappresentarle la situazione paradossale nella quale si stanno trovano migliaia di cittadini, commercianti e lavoratori del centro di Udine.

Il vulnus

Alla rappresentante prefettizia è stata rappresentata  la complessità della situazione e quelle che a parere dei cittadini e delle rappresentanze presenti sono le gravi carenze e criticità che hanno fatto sì che ad oggi ci siano oltre 30.000 violazioni oggetto di accertamento per accesso "non autorizzato" alla ZTL. Vari sono i casi ma tutti sono accomunati da un unico comun denominatore: la carenza di informazione in merito alla nuova ZTL. C'è infatti il caso di chi pur avendo il permesso si è visto notificare il verbale per aver avuto accesso da un varco diverso da quello indicato, pur avendo avuto  le rassicurazioni sulla legittimità del comportamento da parte della polizia locale; c'è chi si è trovato a dover richiedere pass temporanei a mezzo del numero per questo messo a disposizione ed al quale, il più delle volte, nessuno rispondeva; cì sono coloro che accedevano per lavoro al centro nelle fasce orarie dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 14.00 alle 16.00 che per carico e scarico senza permesso così come indicato dalla polizia locale etc etc.

Ricorsi

I primi ricorsi in autotutela sono stati presentati e già alcune sanzioni sono state annullate. La richiesta rivolta al Prefetto avanzata oggi da Confcommercio, rappresentata da Giovanni Pavan, e da Consumatori Attivi, rappresentata dall'avv. Barbara Puschiasis, è stata quella di creare in Prefettura un tavolo tecnico per risolvere la situazione prima che scadano i termini per la presentazione dei ricorsi da parte dei singoli "multati" al Giudice di Pace. E' stata riscontrata disponibilità da parte della Prefettura all'approfondimento del caso da punto di vista anche tecnico per dare una risposta agli utenti del centro in tempi utili ad evitare la proposizione di ricorsi a pioggia al Prefetto o al Giudice di Pace.

Il nuovo prefetto di Udine al lavoro. Migranti, multe e trasloco i temi caldi

La segnaletica indicata al varco

Segnaletica Ztl-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento