rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca

Un movimento "Sea-Watch" per tutelare la salute dei friulani

L'ideatore Ribaudo:"Vogliamo gli stessi trattamenti da parte dei medici verso i cittadini indigenti e con pochi mezzi"

E alle cure dei friulani e degli italiani chi ci pensa? D’accordo che i doveri dei medici sono quelli di prestare assistenza a tutti, senza distinzione di razza, cultura, religione, ma “vogliamo parlare dei tanti friulani e dei tanti italiani che restano fuori dale prestazioni sanitarie a meno che non paghino come sempre, perchè le liste d’attesa sono sempre più lunghe?”. Per questi motivi Ettore Ribaudo lancia la proposta di costituire un movimento Sea-Watch pensato a vantaggio dei cittadini del Friuli Venezia Giulia. “Chi ci pensa ai molti cittadini che dovrebbero avere diritto ad esami e visite in tempi ragionevoli e invece sono costretti o a rinunciare alle visite di controllo e a curarsi, come testimoniano le recenti indagini dell’Istituto Demoskopika secondo cui una famiglia su tre rinuncia a curarsi (il Friuli Venezia Giulia rientra nelle Regioni ammalate)?”.

Per i friulani

Sea-Watch per i cittadini del  Fvg intende battersi per i diritti sanitari degli italiani e dei cittadini del nostro territorio. Ribaudo chiarisce che “questo movimento sarà di natura civica, aperto a tutti, collaborerà con associazioni ed Enti che hanno fra i loro obiettivi il rispetto e l’applicazione dei principi costituzionali”. “Purtroppo non ho mai letto appelli dei medici per curare gratuitamente gli italiani ed accoglierli, questo si chiama distorsione del dettato costituzionale" - dice Ribaudo.

La scelta

"Per prima cosa la Sea-Watch pro Friuli Venezia Giulia, che metaforicamente contiene tutti i nostri cittadini in difficoltà - chiude Ribaudo -, domanderà in tutte le sedi che i medici siano obbligati a scegliere: o sanità pubblica o sanità private. Non si potrà più svolgere l’attività pubblica e contemporaneamente la libera professione! A questo nascente movimento hanno già aderito numerose persone di Udine e Trieste."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un movimento "Sea-Watch" per tutelare la salute dei friulani

UdineToday è in caricamento