Che sia responsabile la frequentazione delle nostre montagne!

Le associazioni ambientaliste sono contrarie all'autorizzazione della “Motocavalcata delle Alpi Carniche” e di altre analoghe iniziative. Mentre gli organizzatori della dodicesima edizione della “Motocavalcata delle Alpi Carniche” stanno attendendo dall'UTI della Carnia l'autorizzazione in deroga alla legge regionale n. 15/1991 per ottenere la possibilità di transito delle moto su percorsi in cui normalmente vige il divieto, le associazioni ambientaliste manifestano il loro dissenso e la necessità di guardare alla promozione di modelli di frequentazione responsabile delle nostre montagne. Purtroppo anche altri territori montani della regione sono interessati da analoghe iniziative, come nel caso del Mulatrial che si terrà a giugno nelle Valli del Natisone.
Rammarica constatare che negli itinerari sono inseriti anche sentieri la cui manutenzione è affidata ai volontari del Cai con il contributo finanziario della Regione Fvg. Questo è il caso, ad esempio, del sentiero segnavia Cai 158, che collega Malga Claupa a Malga Agareit, a 1600 metri di altitudine, sul versante meridionale del monte Arvenis, inserito nell'itinerario proposto dal Mo.C.Tu.S. di Ovaro per l’iniziativa in Carnia.Le nostre associazioni sono attivamente impegnate nella tutela dell’ambiente e dunque anche nella promozione di nuovi modelli di sviluppo. Modelli che siano capaci di innescare cambiamenti virtuosi, in grado di tenere conto delle fragili bellezze delle nostre montagne, nonché del rispetto per le genti che vivono, lavorano, frequentano anche solo per svago tali territori.

Riteniamo che chi ama e frequenta le nostre montagne lo faccia perché in cerca qualcosa di diverso da quello che trova in altri luoghi: natura, paesaggi, tranquillità, silenzio. E lo debba fare con il rispetto dovuto.
A spiegare le loro ragioni e a presentare le loro richieste saranno: Sandro Cargnelutti, Presidente regionale di Legambiente; Marco Lepre, Presidente Legambiente della Carnia; Giancarlo Gazzola, Mountain Wilderness Italia; Alessandro Giadrossi, Wwf Friuli Venezia Giulia; Silverio Giurgevich, Presidente del Cai. del Fvg; Giovanni Anziutti, Presidente Asca (Associazione delle Sezioni Cai di Carnia - Canal del Ferro - Val Canale)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Antichi abitatori delle grotte in Friuli

    • dal 3 marzo 2021 al 25 febbraio 2022
    • Castello di Udine
  • Udine, la città inquieta, prosegue l'esperienza teatrale del Css. Promozioni fino al 3 dicembre

    • dal 11 novembre 2020 al 30 aprile 2021
    • Centro storico
  • La Fondazione de Claricini "mette in luce" Dante, un anno di eventi in tutto il Friuli

    • dal 25 marzo al 30 dicembre 2021
    • villa de Claricini (Bottenicco di Moimacco), Udine, Pordenone, Cividale, Tolmino
  • "Teatro in direttissima", nasce la stagione degli spettacoli sui palcoscenici virtuali

    • Gratis
    • dal 25 gennaio al 15 giugno 2021
    • pagina Facebook Palcoscenico Fita-Uilt
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    UdineToday è in caricamento