Addio a "Calda la mandorla", il re dei dolci e dei mercatini

E' scomparso Viviano Franz. Il suo richiamo era una delle attrazioni più popolari nei mercati e nelle sagre regionali. A Udine la sua assenza era stata notata durante l'ultima Fiera di Santa Caterina

Tutti lo conoscevano, o almeno riconoscevano il suo richiamo. E' mancato a causa di gravi condizioni di salute Viviano Franz, il celebre ambulante di Gonars noto a chiunque abbia frequentato le fiere e le sagre friulane per il suo invito ad assaggiare i suoi prodotti caramellati al grido di "Calda la mandarla, calda". Aveva 74 anni e i suoi funerali saranno celebrati oggi, alle 15, nel duomo di Gonars. 

La notizia ha subito generato sconforto a Gonars, come nella Bassa e in tutto il Friuli. Erano tanti i suoi clienti, dei veri aficionados, che immancabilmente accorrevano durante i mercatini per acquistare i suoi prodotti (caramelle gommose, frittelle, liquirizie, noccioline, torroni) ascoltando quel suo riconoscibile e originale richiamo. Quella sua voce, quella strofa, semplice e buffa, era un'attrazione fissa per tutti i grandi e piccini.  Dava colore e un tocco di "caramello" a tutte le fiere a cui partecipava. 

I ricordi sui social

"E’ un altro pezzo della mia infanzia che se ne va", scrive un utente su Facebook. "Con ogni tempo - pioggia, neve, vento, freddo e caldo - hai rallegrato con la tua simpatia e il tuo sorriso tutte le sagre di paese del Friuli - scrive un altro amico. Tante generazioni sono cresciute con i tuoi dolci e nessuno ti dimenticherà. Mandi Viviano!". "Con il suo “calda la mandorla” riempiva le vie di Pontebba - ricorda un altro conoscente-. Buon viaggio e sempre “Calda la mandola”".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croazia apre anche ai turisti italiani: chiarita la posizione del Paese

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Apre un nuovo locale: la focacceria Mamm si amplia e inaugura un forno bistrot

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Coronavirus: quattro contagi in più a Udine, dodici in tutta la regione

Torna su
UdineToday è in caricamento