Cronaca

Muore lungo il sentiero che collega due frazioni di Moggio

Un malore fatale ha tolto la vita a un 60enne originario di Enemonzo, ma residente in provincia di Varese

Un escursionista è morto nel primo pomeriggio di oggi nei dintorni di Moggio Udinese, colto da malore durante il cammino lungo il sentiero che collega i borghi di Moggessa di Qua e Moggio di Sopra. L'uomo, il 60enne G.M. - originario di Enemonzo, ma residente a Busto Arsizio (Varese) -, si è sentito male durante il rientro dall'escursione, nell'ultimo tratto di salita che conduce alla cosiddetta Forca di Moggio, a 650 metri di altitudine, prima di proseguire per la discesa che in circa venti minuti lo avrebbe condotto alla fine del sentiero e quindi all'automobile. 

I tentativi di rianimazione dei tecnici sanitari intervenuti con l'elicottero del 118 sono stati vani, e non si è potuto far altro che constatare il suo decesso. L'uomo si trovava in compagnia di un gruppo di escursionisti della Saf di Udine a cui si era aggregato. La salma è stata trasportata a valle con l'elicottero della Protezione Civile. Sono intervenuti cinque tecnici del Cnsas Moggio e due finanzieri di Tolmezzo, tre dei quali hanno raggiunto gli escursionisti a piedi lungo il sentiero. L’intervento si è concluso alle 16.    

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore lungo il sentiero che collega due frazioni di Moggio

UdineToday è in caricamento