Cronaca

Muore Silvano, e con lui un piccolo mondo antico fatto di friulanità a piccoli gesti

Silvano Franzil aveva 84 anni: era gestore del distributore di benzina di viale Leonardo da Vinci, ex presidente e allenatore dei Forti e Liberi e appassionato di calcio e basket

Silvano Franzil all'interno dell'osteria Al Canarino, di via Cussignacco, a Udine

Ci sono certe persone che lasciano il segno, al loro passaggio. Un segno lieve ma deciso, nato da gesti semplici, ripetuti, nato da una quotidianità fatta di piccole cose ma parole significative. La vita di Silvano Franzil, morto a 84 anni, è stata così. Sono in tanti, in questi giorni a ricordarlo. 

Silvano è stato il gestore del distributore di benzina di viale Leonardo da Vinci. Con lui, quel luogo così asettico, era diventato un luogo di incontro e di umanità, dove certamente si andava a fare benzina, ma che all'occorrenza diventava bar, osteria, casa. Lui accoglieva tutti, a volte burbero come sapeva essere, ma anche sorridente, sempre pronto ad aiutare e ad ascoltare. Nella sua indole non mancava certo il senso di aggregazione: per anni è stato presidente e allenatore nella società calcistica Forti e Liberi ma anche organizzatore per la rappresentativa della camera dei deputati

«Siamo tristi.. Ci mancherai Silvano, le serate o i mezzogiorno: "cosa me dastu de magnar"», così lo ricorda Andrea Boel, titolare dell'osteria Al Canarino. «Sempre garbato e ben voluto da tutti. Mi dicevi "demo a veder la partia de basket o di calcio" e si organizzava e tu sempre presente e quando i ragazzi del basket cenavano da noi avevano sempre il piacere di stare con te per sentire le tue avventure».
Silvano Franzil viene ricordato come un uomo attivo, mai domo, nonostante i suoi 84 anni. «Era vedovo e sempre presente in manifestazioni calcistiche amatoriali e quando erano da organizzare trasferte calcistiche o basket. Era circondato da tanti, tanti amici che non lo lasciavano mai solo perché lui era sempre disposto a spendere quattro chiacchiere o giocare a carte», conclude Boel, tratteggiando la personalità di un udinese vero, dal cuore grande e la vita spesa in gesti di altruismo e piccoli gesti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore Silvano, e con lui un piccolo mondo antico fatto di friulanità a piccoli gesti

UdineToday è in caricamento