Cronaca

Morto prematuramente il maître sommelier Riccardo Illeni

Originario di Abano Terme, era conosciuto in tutto il Friuli avendo lavorato in numerosi locali. Attualmente era a "La Bricola" di Aprilia Marittima

Riccardo Illeni

Colto da un malore mentre lavorava, se n’è andato Riccardo Illeni 49enne maître sommelier conosciuto in tutto il Friuli, originario di Abano Terme ma che aveva scelto il Friuli come sua terra di elezione. Come ricorda il giornalista Carlo Morandini, Illeni era «memoria storica dello sviluppo dell’enogastronomia del Friuli Venezia Giulia, rivierasca in particolare. Aveva cominciato in Carnia, all’hotel Poldo di Piano d’Arta,  per trasferirsi successivamente al mare, a Lignano, all’Hotel Meridianus. Ha successivamente lavorato al Siesta, a Riviera, e maturato ulteriormente la propria esperienza in alberghi e ristoranti prestigiosi, a Venezia, e poi in Svizzera, a Ginevra e a Zurigo. Di recente aveva collaborato a lanciare il ristorante La Rucola di Castions di Strada e un’attività a Trieste, ma non aveva perso la passione per la Riviera Friulana, ritornando a lavorare a Latisana. Esperto organizzatore, attento ricercatore dei sapori e delle autenticità del territorio, assieme all’amico Valerio Ghin, sommelier e promotore enogastronomico scomparso anch’egli prematuramente una decina d’anni fa, aveva gettato le basi per la realizzazione di quella rete che unisce le eccellenze enogastronomiche dell’area compresa tra i fiumi Tagliamento e Isonzo, la linea delle risorgive e il litorale friulano che è la Riviera Friulana». Illeni Lascia la moglie e due figli. Avrebbe compiuto 50 anni il 7 dicembre prossimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto prematuramente il maître sommelier Riccardo Illeni

UdineToday è in caricamento