Incidente mortale a Pontebba, la vittima è Pierluigi Donadon

Residente a Conegliano, 66 anni da compiere tra sette giorni, è mancato a causa di un incidente in una scalata sul monte Cavallo

Pierluigi Donadon

È il classe 1954 Pierluigi Donadon la vittima dell'incidente che si è verificato stamattina sul monte Cavallo, a Pontebba. Residente a Conegliano (Treviso) avrebbe compiuto 66 anni tra una settimana. Donadon è stato coinvolto in un incidente mentre stava compiendo un'escursione lungo una strada ferrata. È stato colpito da un sasso lungo la via Lomasti, alla parete sud della Creta di Pricotic.  Al momento dell'impatto si trovava a quota 1900 metri, a circa due terzi della via, e stava facendo sicurezza al capocordata che arrampicava. Con lui, sulla stessa sosta, c'era un'altra cordata.

La Creta di Pricotic e i soccorsi a Casera Winkel

Schermata 2020-06-21 alle 19.16.12-2

I soccorsi

L'allarme per i soccorsi, a causa dell'assenza di rete telefonica nella zona del Cavallo, è partito con un Sos da un Gps Garmin ed è stato rilevato dalla centrale Garmin negli Usa e quindi ritrasmesso alla Protezione civile di Roma e infine alla centrale Sores di Palmanova. I soccorritori della stazione di Moggio Udinese del Soccorso alpino e speleologico, assieme ai militari della Guardia di Finanza di Sella Nevea e ai Vigili del fuoco, si sono recati a Casera Winkel, punto di partenza del sentiero che conduce alla base delle pareti. Contestualmente è arrivato sul posto, sopra la parete, anche l'elicottero dell'elisoccorso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il recupero

L'equipe medica, con il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino, è stata calata sul posto, in parete, con il verricello, ma il medico ha soltanto potuto constatare il decesso dello scalatore. Una volta ottenuta l'autorizzazione alla rimozione della salma, sul posto è stato inviato per le operazioni di recupero l'elicottero della Protezione civile che, in una prima rotazione, ha prelevato la persona deceduta e, nelle successive, gli altri alpinisti presenti in parete. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Slovenia chiude nuovamente il confine con l'Italia, anche il Fvg è considerato zona rossa

  • Il ristorante non vuole chiudere e garantisce posti letto a prezzi stracciati

  • Covid 19: quattordicenne ricoverato a Udine in Medicina d'urgenza

  • Covid: C'è una vittima ed è boom di contagi, in Fvg oggi sono 219 i nuovi positivi

  • Coronavirus, 334 contagi e tre morti: c'è anche una donna di 41 anni

  • Coronavirus, positivi alla Quiete, in ospedale a Palmanova, Udine e San Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento