Morte sospetta a Pagnacco, la casa del defunto e il racconto del vicino

«Una persona che non dava fastidio a nessuno» dice Danilo Grattoni, che abita a pochi metri di distanza da dove è stato rinvenuto il cadavere di Paolo Zanetti

Il corpo del classe 1963 Paolo Zanetti è stato trovato a terra nel giardino della casa del padre — Giovanni Zanetti, mancato poco meno di un mese fa — nel pomeriggio di martedì a Pagnacco. L'uomo presentava una ferita alla testa che ha insospettito i carabinieri della stazione di Feletto Umberto, sul posto per i rilievi. È stata così avviata un'indagine da parte dei militari per stabilire le cause del decesso, dopo che l'abitazione — che si trova al civico 10 di via Castello, nella frazione di Fontanabona — è stata posta sotto sequestro. 

Il vicino, Danilo Grattoni

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco

Sulla vicenda si è espresso il primo cittadino Luca Mazzaro: «Lo conoscevo da quando eravamo ragazzi, anche se aveva 10 anni più di me. Sono in contatto con i carabinieri e so che stanno indagando per non dare spazio a dubbi. Era un bellissimo ragazzo. Aveva molto seguito e anche per quello lo ricordo con affetto. Anche se negli ultimi tempi si era lasciato andare (aveva dei piccoli precedenti ndr), specialmente dopo la morte del padre».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre a Taylor c'è di più! Il piccolo esercito di influencer made in Friuli

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Due fotografi friulani tra i migliori al mondo nell'immortalare i matrimoni

  • Dopo sette anni di attività chiude la gelateria Grom di Udine

Torna su
UdineToday è in caricamento