Giulio Regeni è morto, trovato il cadavere in un fosso al Cairo

Il ragazzo non dava notizie di sé dal 25 gennaio. Il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni ha espresso il profondo cordoglio personale e del Governo ai familiari del giovane

È stato trovato morto Giulio Regeni, il 28enne studente di Fiumicello scomparso dal 25 gennaio al Cairo. Il cadavere si trovava in un fossato della periferia della città africana. Il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni ha espresso il profondo cordoglio personale e del Governo ai familiari del giovane, che si trovano in Egitto e che sono stati informati della notizia.

Giulio Regeni: la mobilitazione del web per ritrovarlo

Assistiti dall’ambasciatore, stanno per essere raggiunti dal ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi, che ha sospeso la sua visita in corso nella capitale egiziana. Il Governo italiano ha richiesto alle autorità egiziane il massimo impegno per l’accertamento della verità e dello svolgimento dei fatti, anche con l’avvio immediato di un’indagine congiunta con la partecipazione di esperti italiani. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • I luoghi di Friuli Doc 2019: le mappe con tutte le informazioni

Torna su
UdineToday è in caricamento