Cronaca

Sangue nei dintorni e ustioni sul corpo, i dubbi sulla tragedia di Uccea

La morte di Gianfranco Siega, il 55enne di Faedis trovato senza vita nella giornata di ieri in Val Resia, presenta alcuni aspetti poco chiari

Gianfranco Siega

Ci sono degli aspetti poco chiari attorno alla morte di Gianfranco Siega, il 55enne residente a Ronchis di Faedis – originario della Val Resia – trovato senza vita nella mattinata di ieri nei dintorni della natia Uccea. Siega era reduce da un'escursione domenicale con i fratelli, ma al momento del rientro verso valle ha deciso di proseguire in autonomia, separandosi dal gruppo. Poi il mancato rientro, l'allarme e l'avvio delle ricerche

Ustioni

Sul corpo dell’uomo – come riporta il Messaggero Venetosono state rinvenute delle ustioni, che probabilmente si era procurato nei pressi di uno stavolo di sua propriertà, dove i vigili del fuoco hanno trovato un’area di circa 10 metri quadrati bruciata, oltre a una bombola di gas gpl e a una tanica di benzina.

Sangue

A condurre i soccorritori verso il punto del torrente Uccea dove Siega è stato rinvenuto sono stati la macchina dell’uomo, individuata nei dintorni del cimitero da dove parte un sentiero per raggiungere lo stavolo, e uno dei suoi scarponi, abbandonato a pochi passi dall'auto. Nei paraggi sono state trovate delle chiazze di sangue. Sul sentiero che conduce allo stavolo è stato poi recuperato l’altro scarpone, assieme a un mazzo di chiavi.

Torrente

I carabinieri della stazione di Pradielis di Lusevera hanno effettuato i rilievi e informato il magistrato di turno, Marco Panzeri. L'ipotesi più accredita è che l’uomo sia stato investito dalle fiamme e abbia poi cercato di raggiungere l’auto per chiedere aiuto, ma lungo il sentiero abbia smarrito le chiavi. Così avrebbe poi raggiunto il torrente, immergendosi nell'acqua per lenire il dolore provocato dalle ustioni. Ora tocca al medico legale stabilire le cause del decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue nei dintorni e ustioni sul corpo, i dubbi sulla tragedia di Uccea

UdineToday è in caricamento