Montagna killer, perde la vita il 46enne sangiorgino Francesco Mizzau

Recuperandone la salma i soccorsi hanno scoperto un altro cadavere, quello del 51enne di Porcia Marzio Verardo

E' il classe 1973 Francesco Mizzau il sangiorgino vittima di un pauroso incidente che si è verificato oggi sul Piancavallo, in provincia di Pordenone. Mizzau si trovava in compagnia di un gruppo di amici sulla Cima dei Furlani e stava scendendo verso la forcella omonima  quando, a quota 2000 metri d'altitudine, ha perso aderenza precipitando per 200 metri. L'episodio si è verificato davanti al gruppo con cui si trovava. Sono stati i componenti dello stesso ad allertare il Nue112, che ha così attivato i soccorsi nel corso dei quali è stato rinvenuto, sempre in zona, il cadavere di un altro escursionista, il 51enne di Porcia Marzio Verardo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 10 luoghi particolari per scoprire una Udine insolita, poco conosciuta e bellissima

  • Il miglior frico del Friuli è in un bar della montagna

  • Dalla grappa al gelato: il re friulano dei distillati realizza il suo sogno da 5 milioni di euro

  • Selvaggia Lucarelli contro il meccanico anti migranti di Plaino

  • Si rompe un appiglio e cade per cento metri: muore sul Monte Sernio un escursionista

  • Bagno al lago e sul torrente in totale sicurezza grazie ai volontari della Lifeguard Academy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento