Domenica, 21 Luglio 2024
perdita

Morto Enzo Cainero, il padre della tappa friulana del Giro d'Italia aveva 78 anni

Il dirigente sportivo, politico e commercialista, padre del Giro d'Italia in Friuli, era ricoverato da ottobre all'ospedale di Udine

Morto a 78 anni Enzo Cainero: a ottobre era stato colpito da un malore e da allora era ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Udine. Commercialista ma noto specialmente per la sua carriera di dirigente sportivo, Cainero sarà ricordato sempre come il padre della tappa del Giro d'Italia in Friuli Venezia Giulia. La sua è stata una lunga carriera di dirigente sportivo e di organizzatore di eventi. Alla fine degli anni Sessanta ha giocato come calciatore in serie A, nel ruolo di portiere del Varese: una volta smessa l'attività di calciatore, è stato dirigente dell'Udinese Calcio e dell’Apu Udine. Negli anni Duemila è stato il project manager delle Universiadi di Tarvisio 2003.  Nel 2003 e nel 2007 è stato inventore e protagonista delle tappe del Giro d'Italia di ciclismo terminate con l'ascesa al monte Zoncolan, entrambe vinte da Gilberto Simoni, nel 2003 su Francesco Casagrande e Stefano Garzelli, nel 2007 su Leonardo Piepoli e il lussemburghese Andy Schleck. Al suo attivo anche una carriera politica: nel 2008, infatti, si era candidato a sindaco di Udine per il centrodestra, venendo sconfitto da Furio Honsell. Cainero era anche zio di Chiara Cainero, la prima italiana a vincere la medaglia d'oro ai Giochi della XXIX Olimpiade nella disciplina di tiro a volo. Lascia la moglie Laura e i figli Marco e Andrea. Il lutto però coinvolge l'intera società civile e sportiva friulana. 

"Cainero ci lascia proprio nel giorno della chiusura di Eyof. Ma quella fiaccola è come il messaggio di vita e l'eredità di Enzo: arderanno sempre e vivranno nel cuore di tutti gli sportivi e di tutte le persone che lo hanno conosciuto", commenta il presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga. "La scomparsa di Enzo Cainero priva il Friuli Venezia Giulia di una figura di enorme importanza. Nel portare il cordoglio mio personale e dell'Amministrazione regionale alla famiglia, scorgo un vuoto che oggi appare incolmabile per le capacità, le conoscenze, l'entusiasmo, la generosità irripetibili di un uomo che ha fatto grandi cose per il suo territorio e la sua gente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Enzo Cainero, il padre della tappa friulana del Giro d'Italia aveva 78 anni
UdineToday è in caricamento