Non risponde al citofono, trovato morto in casa con la mamma novantenne sotto choc

Il vicino non risponde e così allertano i carabinieri che trovano un uomo di 68 anni deceduto in casa nel giorno di Pasquetta

Fino al giorno di Pasqua aveva dato sue notizie ma ieri le finestre della sua abitazione, dove risiedeva con la madre ultranovantenne, sono rimaste chiuse tutto il giorno. È stato questo dettaglio che ha messo in allarme i vicini di casa di un uomo, classe 1950, che non rispondeva più nè al citofono né al telefono. Per questo motivo nella tarda mattinata di oggi sono stati allertati i carabinieri della stazione di Attimis e, una volta giunti sul posto, i militari dell'Arma sono entrati nell'abitazione constatando il decesso dell'uomo per cause naturali. La madre, che si trovava al piano superiore dell'abitazione, è stata soccorsa per lo choc.

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Box doccia: tutti i rimedi e le soluzioni per pulirlo

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Sesso nudi in strada davanti a tutti in pieno giorno a Lignano, denunciati due giovani

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Mette in vendita la sua auto e si ritrova con 10mila euro in meno in tasca

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

Torna su
UdineToday è in caricamento