Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Tragedia sul monte Tenchia, morto il cacciatore finito con l'auto nel dirupo

Concluse poco fa le operazioni di recupero da parte del Soccorso Alpino. Troppo gravi le ferite riportate dall'uomo che è deceduto

I soccorsi

Non ce l'ha fatta il cacciatore che stamani è rimasto vittima di un incidente in quota con la propria vettura.

L'uomo, Renzo di Vora, 67enne di Cercivento, mentre rientrava insieme ad altri amici da una perlustrazione sul Monte Tenchia, è uscito di stradaa quota 1800 metri in un tratto non ripido, non in curva, rotolando per un centinaio di metri. 

Il conducente, che era assieme al suo cane, è stato sbalzato fuori dall'abitacolo una quindicina di metri prima del punto in cui l'auto ha fermato la sua corsa.

I compagni di escursione, che erano in parte avanti a lui e in parte seguivano poco dopo, si sono accorti della sua assenza e hanno notato in un secondo tempo le tracce delle gomme sulla neve che deviavano verso valle e han dato l'allarme

Il soccorso

Nonostante la celerità e la competenza dei tecnici del soccorso alpino, le operazioni di recupero si sono protratte per diverse ore a cause delle precipitazioni nevose che hanno complicato il soccorso.

La salma è  stata recuperata, dopo l'imbarellamento e la constatazione del medico legale, a bordo strada con la tecnica del contrappeso e l'impiego di corde di sicurezza. Il cane è stato avvistato vagare ancora in vita. Alle operazioni hanno preso parte la stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino e Speleologico, i Vigili del Fuoco, la Guardia di Finanza e i Carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sul monte Tenchia, morto il cacciatore finito con l'auto nel dirupo

UdineToday è in caricamento