Delitto Sacher: "ci vorranno un paio di mesi per capirne le dinamiche"

La considerazione è stata fatta da Dario Grohmann, Procuratore capo dei minori della Procura della Repubblica di Trieste. Pare che una volta arrivate a Pordenone le due volessero scappare in Toscana

"Ci vorranno un paio di mesi per capire le dinamiche dell'omicidio". Così il Procuratore per i minori di Trieste Dario Grohmann ha commentato la vicenda delle due ragazzine udinesi che si sono auto accusate dell'omicidio di Mirco Sacher.

Il caso può essere risolto, ma sono ancora numerosi i dubbi che avvolgono l'inchiesta. Pare che  le due amiche, nel momento in cui sono arrivate a Pordenone con i ragazzi che hanno trovato in stazione a Mestre, avessero tutt'altre intenzioni che presentarsi in caserma.

Si dice che avrebbero voluto raggiungere la Toscana, perchè lì avrebbero trovato sia il papà di una di loro, sia un ex fidanzatino. Invece poi,  si sono lasciate convincere dal padre di sonny Rizzetto ad andare dai carabinieri. Una delle due adolscenti, però, avrebbe detto «Non me la sento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Cocaina, anfetamina, cannabis e capienza massima del locale sforata

  • Figlia e padre malato bloccati in India: lui non si sveglia ma l'ospedale vuole essere pagato

Torna su
UdineToday è in caricamento