Morte di Alice Bros, 6 anni e 6 mesi di carcere per lo spacciatore

Sentenza di condanna per il 25enne afghano accusato di aver ceduto la dose letale di eroina alla 16enne

Condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione il 25enne afghano Jamil Shaliwal, identificato come il soggetto che vendette la dose letale di eroina alla 16enne di Palmanova Alice Bros. La giovane venne trovata senza vita nei bagni della stazione ferroviaria di Udine il 3 ottobre del 2018. I familiari della ragazza, rappresentati dall'avvocato Marco Cavallini, si sono costituiti parte civile nel processo. Shaliwal è stato difeso dall'avvocato Giovanni De Nardo. -

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento