Morte di Alice Bros, 6 anni e 6 mesi di carcere per lo spacciatore

Sentenza di condanna per il 25enne afghano accusato di aver ceduto la dose letale di eroina alla 16enne

Condannato a 6 anni e 6 mesi di reclusione il 25enne afghano Jamil Shaliwal, identificato come il soggetto che vendette la dose letale di eroina alla 16enne di Palmanova Alice Bros. La giovane venne trovata senza vita nei bagni della stazione ferroviaria di Udine il 3 ottobre del 2018. I familiari della ragazza, rappresentati dall'avvocato Marco Cavallini, si sono costituiti parte civile nel processo. Shaliwal è stato difeso dall'avvocato Giovanni De Nardo. -

Potrebbe interessarti

  • Post-sbornia: i rimedi per stare meglio dopo una bevuta

  • I sintomi, i rimedi e le cure per il morso del ragno violino

  • Quanto bisogna aspettare prima di fare il bagno?

  • E' vero che le zanzare preferiscono pungere certe persone rispetto ad altre?

I più letti della settimana

  • È friulano il migliore giovane neurologo d'Europa

  • Ecco chi sono i rapinatori: quattro uomini con base a Passons

  • Schianto mortale in Slovenia, perde la vita un 48enne friulano

  • Da lunedì chiusa un'uscita autostradale per cinque mesi

  • Bambina di due anni trova una bomba scavando una buca in spiaggia

  • Scompare da casa e tenta il suicidio, i poliziotti la salvano per miracolo

Torna su
UdineToday è in caricamento