Morta Paola Ceron, la signora della danza udinese

Aveva 77 anni. Ha legato il suo nome a una scuola che ha fatto la storia della disciplina in città

Paola Galliussi Ceron

Si è spenta a 77 anni, dopo aver combattuto a lungo con la malattia, Paola Galliussi Ceron. Il suo nome è sinonimo di danza in città, essendo stata per decenni riferimento e insegnante di generazioni di ballerini, a cominciare dalla figlia Elisabetta.  

Nata a Udine il 2 aprile del 1940, Paola Galliussi Ceron si diplomò all’istituto magistrale Arcivescovile. Dopo gli studi di pianoforte e la pratica agonistica di ginnastica artistica e pattinaggio, si avvicinò al mondo della danza, seguendo numerosi corsi di perfezionamento in Francia, fino a conseguire - nel 1972 - l’attestato di insegnante di danza a Cannes.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel 1964 ha fondato e iniziato a dirigere a Udine un proprio centro di formazione. Nel 1987 ha dato vita con il marito Bruno Ceron all’associazione danza e balletto. È stata fautrice di iniziative di forte ricaduta sociale e culturale: su tutte il gala internazionale di danza per la Croce Rossa. Numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti durante la sua carriera: nel 1980 il Friuli d’oro, per aver portato ad alti livelli tecnici e qualitativi la danza sul territorio. Nel 2014 il "Moret d’aur", per i suoi 50 anni di attività artistica e pedagogica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento