Morta in piscina a sette anni, condannati in tre

Sentenza di primo grado nel processo sulla vicenda della piccola Aurora Vulcano, mancata a San Mauro di Premariacco nel luglio del 2011

Tre condanne, che vanno da 10 a 14 mesi, sono state inflitte dal giudice monocratico del Tribunale di Udine - Carlotta Silva - nei confronti dei vertici del circolo privato "W la…" di San Mauro di Premariacco, nella cui piscina, il 10 luglio del 2011, annegò una bambina di 7 anni, Aurora Vulcano

La vicenda

La piccola era andata a trascorrere la domenica pomeriggio al circolo sportivo assieme al papà. Intorno alle 14.30 un bagnante notò il suo corpo sul fondo della piscina; la piccola si era divisa per qualche minuto dal padre, alla ricerca di uno scivolo con cui giocare.

La sentenza

Le condanne sono state inflitte al presidente, vicepresidente e segretario del circolo, Moreno Saccavini, Andrea Pontonutti e Andrea Saccavini, a processo con un'imputazione coatta di omicidio colposo, dopo due richieste di archiviazione avanzate dalla Procura. Al termine dell'udienza il pm e la difesa  - avvocati Guglielmo Pelizzo e Gianluca Visonà -  avevano chiesto l'assoluzione dei vertici del circolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e spostamenti verso i congiunti fuori regione: cosa succede dal 16 gennaio

  • Il Fvg è arancione: ecco tutte le regole in vigore da domenica 17

  • Verso la zona arancione: cosa cambia in Friuli Venezia Giulia e da quando

  • La "nuova era" finisce presto, stop alla produzione della birra friulana Dormisch

  • Coronavirus in Fvg, 20 vittime e 739 ricoveri: numeri drammatici

  • Casa completamente a fuoco in zona Udine Nord

Torna su
UdineToday è in caricamento