È mancata Angela Felice, una vita dedicata al teatro

Era conosciuta come l'anima storica del "Palio studentesco" di Udine, ma è stata anche insegnante e direttrice del centro studi "Pier Paolo Pasolini" di Casarsa

Angela Felice

È mancata, dopo una malattia che l’ha messa a dura prova, Angela Felice, anima storica del “Palio studentesco” di Udine, palestra educativa di attori, sceneggiatori, registi e appassionati. Se n'è andata proprio il giorno dell'inizio della nuova edizione della rassegna che ha tanto amato.

È stata anche docente di letteratura italiana e latina, direttore artistico del Teatro Club Udine, vice-presidente dell’Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, firma di molte testate giornalistiche in campo teatrale, ha al suo attivo un nutrito numero di pubblicazioni su riviste specializzate e per importanti case editrici nazionali come Laterza, Palumbo e Marsilio, a testimonianza di interessi consolidati in campo culturale e letterario. 

A tutto questo ha unito un’infaticabile energia organizzatrice, spesso spesa con successo in varie amministrazioni comunali friulane, come a Udine e a Cividale, dove ha curato nel 2006 le iniziative convegnistiche ed espositive intorno alla figura d’attrice di Adelaide Ristori. E ancora a Udine, nel 2000, in occasione dei 25 anni dalla morte di Pasolini, la Felice ha ideato e organizzato per il Teatro Nuovo un progetto specifico di approfondimento, suggellato tra i vari appuntamenti dal concerto-oratorio Le ceneri di Gramsci, su musiche di Giovanna Marini. È stata anche - dal 2009 al 2017 - direttrice del centro studi Pier Paolo Paosolini di Casarsa. 

Federico Pirone, assessore alla Cultura del Comune di Udine

«Una persona speciale, un'infaticabile maestra della cultura, una donna generosa che ha sempre creduto in una dimensione politica e civile della cultura, considerata come motore di crescita per una comunità e delle giovani generazioni. Siamo tutti profondamente scossi per questa notizia. Angela ci ha lasciato troppo presto andandosene in maniera così fulminea. Esprimo il cordoglio di tutta la città e mio personale per la perdita di una grande pedagoga che ha dedicato tutta la sua vita a far crescere i ragazzi, dai suoi studenti a quelli del Palio studentesco che lei ha accompagnato, con passione in tutti questi anni. La sua idea di cultura, pura e genuina, intesa non come mero senso estetico, ma come stimolo per l'intera comunità, resterà sempre con noi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carlo Giacomello, sindaco in carica di Udine

«La città non può che esserle eternamente grata per il suo instancabile lavoro e per l'insostituibile contributo nel formare le coscienze civili di tanti cittadini, soprattutto tra i giovani, in ambito culturale. La prematura scomparsa di Angela Felice, fatalmente proprio nel giorno in cui inizia la 47a edizione del Palio studentesco, alla cui crescita lei ha contribuito in maniera insostituibile, ci rende, se possibile, ancora più tristi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, una 28 enne finisce in terapia intensiva

  • Coronavirus, nuove regole da stasera: cosa succede per scuole, bar e ristoranti

  • Un friulano è "fotografo dell'anno" per National Geographic

  • Fedriga: "Misure restrittive proprio per evitare un nuovo lockdown"

  • Bar aperti oltre la mezzanotte, c'è una prima "vittima" delle nuove regole

  • Udinese-Parma 3:2 | Le pagelle: Pereyra il migliore, Nicolas fuori fase

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
UdineToday è in caricamento