menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore di embolia polmonare, era incinta di sette mesi: non ce l'ha fatta neanche il bimbo

Alessia Clocchiatti, 51enne dirigente regionale di Sevegliano, è stata colpita da embolia polmonare domenica 21 marzo mentre si trovava nella sua abitazione di Trieste

Alessia Clocchiatti, dirigente regionale di Sevegliano, è stata colpita da embolia polmonare all'età di 51 anni: incinta di 7 mesi non è sopravvissuta. A poche ore di distanza è morto anche il piccolo Filippo Cesare, fatto nascere nel tentativo di salvarlo. 

I fatti

Alessia Clocchiatti, come riporta il Messaggero Veneto, ha avuto un malore durante la mattina dello scorso 21 marzo, quando si trovava nella sua abitazione di Trieste. Era stata lei stessa a chiamare i soccorsi. La Clocchiatti è stata immediatamente trasportata al Burlo Garofolo di Trieste dove nel pomeriggio, però, è mancata a causa di un'embolia polmonare. Nel frattempo l'equipe medica ha provato a salvare la vita al piccolo Filippo Cesare, arrivato oramai al settimo mese e mezzo, nel grembo materno. Il piccolo è stato fatto nascere ma dopo due giorni, martedì 23 marzo, anche il piccolo ha cessato di vivere. Alessia Clocchiatti, che lascia la mamma Noela, il papà Luciano e la sorella Alessandra: i funerali  si svolgeranno domani, mercoledì 7 aprile alle 15, nella chiesa di Sevegliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento