menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minorenne rapina un supermercato e minaccia i carabinieri

Un 16enne residente in provincia di Udine è stato arrestato a Lignano Sabbiadoro, dopo essersi portato via una bottiglia di liquore e aver preso a calci e pugni il responsabile del negozio

Rapina e resistenza a pubblico ufficiale. E’ questa l’accusa in base alla quale i carabinieri hanno arrestato a Lignano Sabbiadoro, la sera del 18 agosto, un 16enne della provincia di Udine. 

Il tutto ha avuto origine in un supermercato della località balneare, dove il giovane - una volta scoperto a infilarsi nei vestiti una bottiglia di liquore - ha reagito nei confronti del responsabile del negozio che lo aveva ripreso, scagliandosi contro di lui e prendendolo a calci e pugni, riuscendo a guadagnare l’uscita e ad allontanarsi. 

I carabinieri, allertati da una segnalazione, lo hanno però rintracciato in zona e bloccato. La cosa non è stata agevole, visto che il minorenne ha minacciato e ingiuriato gli uomini del’Arma. 

Il ragazzo è stato portato in una struttura dedicata a questo genere di situazioni, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento