Minorenne ferisce due persone col coltello in un centro di accoglienza

Denunciato dai carabinieri, intervenuti sul posto, un 17enne di nazionalità albanese, affidato alla struttura dai servizi sociali

Ha ferito alle braccia con un coltello e minacciato due operatori del centro di accoglienza per minori di cui è ospite. Si tratta di un 17enne di nazionalità albanese, affidato alla struttura dai servizi sociali di Venezia. L’episodio si è verificato in una struttura della Carnia, nella giornata di martedì. Per fermarlo il ragazzo è stato colpito al volto, rimediando la frattura del naso. Precedentemente il giovane, nel centro da pochi giorni, a causa dei suoi gesti di insofferenza aveva avuto dei problemi con la cuoca e con degli educatori. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Tolmezzo, che hanno riportato la situazione alla calma e denunciato l’albanese, che sarà riaffidato a un’altra struttura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

Torna su
UdineToday è in caricamento