Cronaca

Ragazzo cammina sui binari, allarme sulla Tarvisio-Udine

L'episodio è accaduto ieri pomeriggio, quando un minore si è allontanato dalla casa famiglia dove è seguito incamminandosi lungo i binari. Avvisati dall'assistente, carabinieri e Polfer riescono a salvarlo

Un pomeriggio di paura, ieri, per un ragazzo, un minore non accompagnato eritreo che si è messo in cammino sui binari della ferrovia, nella tratta Tarvisio-Udine.

I fatti

L'espisodio risale a ieri pomeriggio, quando la dipendente di una casa famiglia di Udine ha visto che il giovane, un ragazzo con alcuni problemi di natura psichiatrica, usciva dall'edificio per poi incamminarsi lungo le rotaie. Avvisati immediatamente i carabinieri di Udine, l'assistente della struttura si è incamminata dietro il giovane per scongiurare il peggio.

Gli sviluppi

I militari dell'Arma si sono messi in contatto con la Polizia Ferroviaria di Trieste, al fine di bloccare i treni sulla tratta itneressata. Nel contempo i carabinieri si sono mantenuti in contatto con la dipendente della casa famiglia, per monitorare la situazione. La donna è riuscita a fornire le indicazioni necessarie affinché le pattuglie dei carabinieri e il personale della stazione ferroviaria di Remanzacco rintracciassero il luogo esatto dove si trovava il ragazzo. Una volta rintraccaito, il minore è stato affidato alle cure del personale sanitario del 118, che lo ha prima portato in ospedale e poi riaffidato alla casa famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo cammina sui binari, allarme sulla Tarvisio-Udine

UdineToday è in caricamento