Minaccia di morte il sindaco e picchia un impiegato del Comune per rivedere la ex

Protagonista della vicenda un uomo del 1976. I fatti si sono verificati a Porpetto, nella Bassa Friulana

Le continue violazioni del "divieto di avvicinamento" alla sua ex hanno fatto in modo che il gip del tribunale di Udine convertisse la misura adottata in precedenza in una custodia cautelare nel carcere di Udine. Il destinatario è il classe 1976 A.N., originario di Palermo e residente nel territorio del Comune di Porpetto.

Minacce e pestaggi

Nel paese della Bassa abita ancora la sua vecchia compagna, vessata e tormentata in più riprese dall’individuo. In alcuni di questi “raid” il 42enne siciliano ha pure minacciato di morte il sindaco del paese e picchiato un impiegato del Comune. In questi giorni i carabinieri della stazione di Cervignano, comandati dal capitano Stefano Bortone, hanno dato esecuzione all’ordinanza accompagnando A.N. in via Spalato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • La terra trema in Carnia, epicentro a Tolmezzo

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Segnalata un'auto ferma a bordo strada, ritrovato un cadavere al suo interno

  • Terribile incidente tra due auto e una moto sulla "Osovana", una donna in gravi condizioni

  • Matrimonio salviniano a Remanzacco, festa con la bandiera della Lega

Torna su
UdineToday è in caricamento