menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minaccia il datore di lavoro con un cacciavite: denunciato

Il datore di lavoro ha riportato lesioni giudicate guaribili in cinque giorni. L'episodio si è verificato a Cividale

Denunciato dalla Polizia di Cividale del Friuli per “lesioni e minacce aggravate nei confronti del suo datore di lavoro e padrone di casa”: si tratta di un 22enne di nazionalità albanese, 

L'episodio risale al 15 novembre. Il ragazzo era rientrato a casa tardi la notte. Il datore di lavoro lo aveva incrociato e gli aveva chiesto cosa ci facesse in giro a quell'ora, e tanto era bastato per scatenare la furia del giovane, che ha aggredito l'uomo spingendolo sulla porta e minacciandolo di morte con un cacciavite puntato alla gola. La vittima ha subito lesioni refertate dai medici con cinque giorni di prognosi.

La Polizia ha anche notificato al giovane un avviso orale, misura di sicurezza prevista per le persone considerate socialmente pericolose.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento