Insulta e minaccia i Carabinieri con una mazza da muratore

Un 56enne di Ruda si è barricato in casa, minacciando familiari e vicini e distruggendo con l'arnese da lavoro qualsiasi cosa capitasse a tiro. Alla vista dei militari ha aggiunto a quanto fatto in precedenza insulti e offese

Pomeriggio impegnativo per i Carabinieri del Comando provinciale, che verso le 17:30 di ieri sono dovuti intervenire per riportare alla calma R.C. 56enne pensionato, originario di Grado e residente a Ruda, affetto da problemi di salute mentale.

Dopo essersi allontanato dall'ospedale civile di Palmanova, dove si trovava ricoverato,  si è barricato in casa, minacciando successivamente familiari e condomini. 

In aggiunta a questo, armato di una mazza da muratore, ha iniziato a danneggiare e distruggere arredi e suppellettili, lanciandoli poi dalla finestra.

All'arrivo dei militari gli insulti e le minacce si sono concentrati su di loro, ma gli uomini dell'Arma, supportati dall'arrivo di una pattuglia di colleghi da Aquileia, sono riusciti a riportare la situazione alla calma e permettere al personale del 118 di ricondurre l'individuo al nosocomio della città stellata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cede un pezzo di autostrada, A4 chiusa tra Porto e Latisana

  • Operaio trovato morto in casa a soli 42 anni

  • Provoca i giocatori dell'Udinese, scatta il parapiglia e poi scappa

  • Autovelox verso Lignano senza pietà, multa per un chilometro oltre il limite

  • Scontro in A4, 23enne udinese incastrato nell'abitacolo di un'auto

  • Come lavare i vetri di casa senza lasciare aloni

Torna su
UdineToday è in caricamento