menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce a Giovanni Taormina, si indaga su busta, proiettili e sulla nostra foto

La Digos della Questura cittadina concentra le indagini sulle minacce ricevute dal giornalista della Rai sugli elementi lasciati fuori dalla redazione di via Caratti

E' intorno alla busta con i due proiettili inesplosi e alla foto tratta dal nostro giornale e scattata alla fiaccolata svoltasi nei mesi scorsi a Palmanova in memoria di Alice Bros, la sedicenne morta per un'overdose di eroina gialla nei bagni della stazione di Udine, che sono concentrate le indagini della Digos della Questura di Udine sulla minaccia al giornalista della Rai Giovanni Taormina.

Le piste

Tutte le piste sono al vaglio, da quella professionale, legata all'attività di giornalista di Taormina e alle sue inchieste, a quella personale; dalla criminalità organizzata al gesto di un mitomane. Tra gli aspetti che sono sicuramente da chiarire ci sono quelli legati ai due proiettili calibro 6,35 inesplosi che, secondo gli investigatori, devono sicuramente essere stati acquistati in qualche armeria, dunque in una forma autorizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tutti a vaccinarsi, mega coda in Fiera a Udine

Attualità

Coronavirus, in Friuli continuano a calare ricoveri e contagi

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Incidente in Pontebbana, la vittima è una donna di Tavagnacco

  • Sport

    Udinese-Bologna 1:1 | La vittoria sfuma di rigore

  • Attualità

    Coronavirus, i ricoveri calano ancora, 8 i decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento