menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacce su Facebook e al telefono: condannato a 8 mesi di reclusione

Il tribunale di Udine ha chiuso così la vicenda che vedeva come protagonista un 36enne udinese accusato di stalking. I fatti si riferiscono al periodo che va dal gennaio del 2010 al luglio del 2011

Un 36enne udinese, G.D.M., è stato condannato ieri dal gup del tribunale di Udine a 8 mesi di reclusione per stalking ai danni di un conoscente, a seguito di un contrasto di natura personale insorto tra i due.

I fatti risalgono al gennaio-febbraio 2010 quando l'imputato avrebbe indirizzato alla vittima, un uomo residente nel pordenonese, una serie di telefonate minatorie e ingiuriose effettuate sul telefono della ditta. La vicenda si sarebbe protratta fino al 6 luglio 2011, con messaggi minacciosi indirizzati sull'account facebook privato della vittima e della moglie. Proprio nel corso di un incontro casuale tra i due sarebbero volate offese anche faccia a faccia e si sarebbe arrivati a una colluttazione.

La vittima, non costituitasi parte civile, era stata costretta a cambiare numero di telefono e a togliere il nome dal campanello di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, in Fvg 267 nuovi contagi e 12 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

UdineToday è in caricamento