rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Cronaca

MeteoTonino, le previsioni del tempo di UdineToday

Da oggi inizia un nuovo appuntamento per i lettori di UdineToday: inauguriamo la rubrica meteo di UdineToday. La rubrica avrà 3 appuntamenti cadenzati a settimana e si aggiornerà attraverso il blog del nostro meteorologo di fiducia, il simpaticissimo Antonino Renda. Qui una sua breve presentazione e le previsioni meteo per il weekend con le tendenze per la prossima settimana. Lunedì 13 febbraio il prossimo aggiornamento

PRESENTAZIONE: Un saluto a tutti gli amici di UdineToday. Sono Tonino ormai per tutti (Antonino il mio nome vero), appassionato di meteorologia fin dalla tenera età di 4 anni, tant’è che i miei primi ricordi mi vedono trascorrere ore e ore a guardare il cielo e la pioggia. AAntonino Renda Meteo Tonino MeteoTonino Meteo UdineToday-2mo la meteorologia da sempre e il mio primo libro di meteorologia l’ho ricevuto ancor prima di poter leggere, a 5 anni; una passione che ho coltivato da sempre approfondendola con corsi di meteorologia e con l’analisi dei modelli matematici che oramai studio da quasi un ventennioHo anche un gruppo de “le previsioni di tonino” su facebook e gestisco il mio blog dal 2011 grazie al quale sono riuscito ad avvicinare molte persone a questa meravigliosa scienza. 

PREMESSA:  Per coloro che non fossero mai entrati sul blog volevo fare soltanto una piccola introduzione per spiegare con quale cadenza andranno online gli aggiornamenti meteo. Normalmente scriverò 3 aggiornamenti alla settimana: uno il lunedì, che coprirà la prima metà della settimana fino a mercoledi; uno di mercoledì, nel quale scriverò le previsioni fino a venerdi ma con una tendenza a linee generali che coprirà anche il weekend; e uno venerdì, con la previsione per il fine settimana e una tendenza a linee generali per i primi giorni della settimana successiva. 

In caso di situazioni particolarmente inaspettate e di difficile prevedibilità non mancherò nell'intervenire e nel fare degli ulteriori aggiornamenti. Bisogna sempre considerare che si possono verificare delle modifiche anche sostanziali nell’evoluzione del meteo, anche a poche ore di distanza. Questo perchè, lo ricordo, la Meteorologia non è una scienza esatta nella quale vengono utilizzate sfere di cristallo in grado di predire il futuro, ma una scienza che cerca di spiegare il caos dell'atmosfera giorno dopo giorno con cambiamenti dell'evoluzione che possono giungere improvvisamente. Voglio ribadire, inoltre, l'importanza della lettura del testo previsionale e il fatto che le indicazioni grafiche siano semplicemente un ausilio che non fa alcun testo nella previsione, vista la loro genericità e il loro valore puramente indicativo.

Situazione e previsione generale per il fine settimana

Una saccatura nord atlantica tra la Francia e la Germania sospinge verso la nostra regione correnti più umide, mentre nei bassistrati continuerà a soffiare ancora, a tratti, specie sul triestino, la bora, per la presenza di un minimo depressionario al sud Italia. Quindi un lieve peggioramento ci interesserà in particolare tra il pomeriggio/sera di oggi e il primo mattino di domani con graduale miglioramento poi, in particolare tra domani e lunedi, anche se l'attenuazione del vento, il rialzo della pressione e la forte umidità presente nei bassistrati, porterà alla formazione di foschie dense e locali banchi di nebbia.

Previsioni dettagliate per il FVG   

Venerdi 10 febbraio: il cielo sarà tra il parzialmente nuvoloso e il nuvoloso con qualche schiarita anche ampia nel corso del mattino; ci sarà qualche pioggia locale tra pianura e costa tra tardo pomeriggio e sera sul pordenonese, più debole e localizzata altrove. Si tratterà di un peggioramento comunque piuttosto debole con fenomeni a macchia di leopardo più probabili tra tardo pomeriggio e la sera/notte. In montagna mi attendo qualche fioccata o nevicata generalmente debole, a tratti moderata sulla fascia prealpina centro occidentale, quindi sul Piancavallo, e sul tarvisiano, dove potrà fioccare fino a quote piuttosto basse a partire dai 400/500m circa (altrove la quota neve sarà generalmente superiore, con precipitazioni che non interesseranno tutta la regione e saranno sulla maggior parte delle zone piuttosto deboli). Soffierà bora moderata sulla pianura centro orientale, sostenuta sulla costa con dei rinforzi sul triestino. Le temperature saranno in lieve aumento nei valori minimi con valori generalmente superiori allo zero di alcuni gradi, stazionarie o in lieve calo in quelli massimi con valori generalmente compresi tra 6C e 9C con al massimo lievi scostamenti da tale range.

10 febbraio 2017-2

10 febbraio 2017 2-2

Sabato 11 febbraio: tra la notte e il primo mattino ci sarà ancora qualche locale e residua pioggia tra pianura e costa anche se si tratterà di fenomeni piuttosto localizzati più probabili sulla fascia centro orientale, poi, nel corso della giornata attenuazione dei fenomeni con cielo che rimarrà generalmente nuvoloso o parzialmente nuvoloso con qualche locale schiarita più probabile nella seconda parte della giornata. Sarà possibile qualche residua fioccata in montagna più probabile sulle Giulie ma anche laddove sarà presente, si esaurirà col passare delle ore. Si attenuerà ulteriormente il vento col passare delle ore. Le temperature saranno generalmente stazionarie e ancora su valori medi al di sopra delle medie soprattutto a causa delle minime ancora piuttosto elevate; in montagna lo zero termico sarà intorno ai 1400/1500m circa.

11 febbraio 2017-3

11 febbraio 2017 2-2

Domenica 12 febbraio: tempo in ulteriore miglioramento anche se l'atmosfera sarà piuttosto umida nei bassistrati con la presenza di foschie anche dense e di banchi di nebbia, localmente persistenti in alcune aree tra la pianura e la costa specie nelle ore più fredde della giornata. Laddove non ci saranno le foschie dense e le nebbie il cielo sarà comunque tra il poco nuvoloso e l'irregolarmente nuvoloso. Le temperature minime saranno in lieve calo e generalmente comprese tra 0C e +3C in pianura, le massime comprese tra 7/8C e 11/12C con i valori più bassi laddove persisteranno delle foschie dense o banchi di nebbia, quelli più alti dove invece maggiore sarà la presenza del sole o quantomeno delle schiarite.

12 febbraio 2017-3

12 febbraio 2017 2-2

Tendenza per i primissimi giorni della prossima settimana

La prossima settimana comincerà con un deciso aumento della pressione atmosferica, con un ulteriore miglioramento del tempo, anche se spesso, in questo periodo alta pressione è anche sinonimo di umidità e di foschie dense e banchi di nebbia che comunque saranno più frequenti nella giornata di lunedi 13 febbraio con aree dunque maggiormente interessate e altre con maggiori schiarite e fasi soleggiate. Le temperature saranno generalmente piuttosto miti nelle ore centrali specie laddove non ci saranno foschie o nebbie e quindi dove l'umidità sarà inferiore.

13 febbraio 2017-3

13 febbraio 2017 2-2

Martedi 14 febbraio: l'alta pressione porterà i suoi massimi probabilmente oltre le alpi con foschie dense e qualche banco di nebbia solo su alcune aree, mentre altrove la giornata potrà essere piuttosto soleggiata salvo qualche annuvolamento di passaggio e con temperature massime piuttosto elevate sia in quota che su alcune aree pianeggianti e ben al di sopra della media (per intenderci su alcune aree si potranno superare anche i 12/13C e andare localmente nche fino ai 14/15C).

09-2

10-13

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MeteoTonino, le previsioni del tempo di UdineToday

UdineToday è in caricamento